IL CORPO DI JENNIFER Megavideo Streaming Rapidshare Megauplo

I migliori Film e le serie Tv più interessanti del momento!

Moderatore: BLACKDRAGSTAR

IL CORPO DI JENNIFER Megavideo Streaming Rapidshare Megauplo

Messaggioda MarioBros » 30/12/2009, 15:38

IL CORPO DI JENNIFER

Megavideo Streaming Rapidshare Megaupload

Genere: Horror
Titolo originale: Jennifer's Body
Nazione: Stati Uniti
Anno produzione: 2009
Durata: 102'
Regia: Karyn Kusama
Cast: Megan Fox, Amanda Seyfried, Johnny Simmons, Adam Brody, J.K. Simmons, Amy Sedaris, Chris Pratt, Juno Ruddell, Kyle Gallner, Juan Riedinger, Colin Askey, Josh Emerson, Cynthia Stevenson
Produzione: Hard C, Dune Entertainment, Fox Atomic
Distribuzione: 20th Century Fox
Sceneggiatura: Diablo Cody

Immagine



ATTENZIONE :





"Ero solo così affamata…"
Nella cittadina di Devil’s Kettle (“bollitore del diavolo”: il nome è tutto un programma, ma esiste realmente), Neddy (Amanda Seyfried) e Jennifer (Megan Fox) crescono come due amiche inseparabili. Nonostante la popolarità raggiunta dalla seconda, il rapporto fra loro resta immutato, fino a quando una serie di brutali omicidi non sconvolge la scuola e l’intera città. L’atteggiamento di Jennifer è cambiato e Neddy sembra l’unica a rendersene conto…

"Sai quant’è difficile avere successo come indie band?"
Liberamente ispirato – per stessa ammissione della regista Karyn Kusama (due soli titoli al suo attivo: Girlfight e Æon Flux, con Charlize Theron) – al film Schegge di follia (1988, con Winona Ryder, Shannon Doherty e Christian Slater), Jennifer’s Body si discosta molto dal genere teen black-comedy anni ’80 per approdare a un più sano e sanguinante teenage horror.
La sceneggiatrice Diablo Cody, affiancata e seguita nelle sue intuizioni da Jason Reitman (qui produttore, ma entrambi hanno lavorato, rispettivamente come sceneggiatrice e regista, per Juno), regala un altro spaccato di mondo post-adolescenziale e pre-adulto: la fase di transizione preferita dalla blogger più famosa dell’ultimo biennio, che riesce a proporre storie interessanti e cinematograficamente redditizie, nonostante il mondo scolastico sia abbondantemente saccheggiato e abusato da scrittori e autori televisivi. Anche se inserite in un contesto altamente inverosimile – più accostabile a Buffy – L’ammazzavampiri che non a Beverly Hills 90210 – le pulsioni sessuali di cui i ragazzi sono oggetto, a causa dell’avvenenza e della prorompente sensualità di Jennifer, sono descritte sempre con molta attenzione ai sentimenti e all’età dei personaggi da parte della Cody, quasi voglia instillare nelle proprie vittime una sorta di pietà prima di sacrificarle alla causa della sua protagonista: Megan Fox. Dopo i due capitoli di Transformers, che l’hanno consacrata come icona sexy anche per il decennio a venire, la novella diva (sembra sia particolarmente invisa a mezza Hollywood: buon per l’altra metà, che sfrutta l’ondata di popolarità della mora irresistibile) dimostra di non essere solo bella, ma anche brava e capace di connotare il proprio alter ego mangiauomini di un’autoironia molto efficace. Il personaggio di Jennifer è un mix di cliché (solitamente attribuiti alle bionde in questo genere di film…), snelliti della solita volgarità e rimessi in gioco al fine di valorizzare il personaggio, per cui, però, la bellezza della Fox è imprescindibile: qualunque altra attrice non avrebbe prodotto lo stesso effetto.
Ma forse, sarebbe meglio definirla una “protagonista in seconda”, perché facendo bene attenzione al film (più che al “corpo” del titolo) – e come viene ribadito anche nell’inatteso finale – la vera protagonista di Jennifer’s Body non è Jennifer, ma Needy (interpretata splendidamente dalla bravissima Amanda Seyfried, già in Alpha Dog e Mamma Mia!). Qui Diablo Cody gioca un po’ con lo spettatore: la BFF (ricorre spesso nel film e sulle medagliette che condividono le due amiche, è l’acronimo di Best Friend Forever, cioè “migliori amiche per sempre”) Neddy, decisamente meno attraente e apparentemente più insicura della bella cheerleader, si dimostra, invece, più solida e spregiudicata di Jennifer, in uno splendido scambio dei ruoli (e dei luoghi comuni).
Passa in secondo piano la vasta gamma di flop di sceneggiatura, nei quali alcune situazioni finiscono per essere totalmente impossibili, ma avvengono ugualmente; oppure, alcuni personaggi vengono piegati dal testo a forzati atteggiamenti che solo pochi istanti prima non gli sarebbero mai stati attribuiti. Dal punto di vista registico niente di rimarcabile, al di là di alcuni movimenti arditi di macchina (come la planata dal fondo del campo di football fino al primo piano di una delle vittime di Jennifer) e dei primi piani davvero riusciti di Megan Fox. Da notare, la bella colonna sonora e il perfetto missaggio dei suoni di sottofondo, che caricano alcune scene di maggior suspense.

Ma sono tutti cattivi ragazzi?!?
Un film che delude in parte le aspettative, ma risulta un ottimo esercizio di scrittura e di regia. Un horror particolare, in cui più che la suspense e l’aspetto pauroso della storia, finisce per catturare l’attenzione l’impianto dei rapporti tra i personaggi e in particolare il forte legame tra le due protagoniste. Peccato che l’edizione italiana non renda giustizia di tutto questo (basti pensare alla frase “adorava il sapore dei cattivi ragazzi” con cui è pubblicizzato, che travisa completamente il senso del personaggio e dà la misura di quanto interessi di più il numero di biglietti staccati che non il film in sé…), privilegiando una reinterpretazione involgarita da voci troppo sensuali e conflitti inesistenti…
Avatar utente
MarioBros
Amministratore
 
Messaggi: 357
Iscritto il: 29/12/2009, 14:27
Località: Italia


Metodo 2 :




Metodo 3


Torna a Cinema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron