LA DOPPIA ORA Megavideo Streaming Megaupload Rapidshare link

I migliori Film e le serie Tv più interessanti del momento!

Moderatore: BLACKDRAGSTAR

LA DOPPIA ORA Megavideo Streaming Megaupload Rapidshare link

Messaggioda MarioBros » 05/03/2010, 12:39

LA DOPPIA ORA

Megavideo Streaming Megaupload Rapidshare link

Genere: Drammatico
Titolo originale: La doppia ora
Nazione: Italia
Anno produzione: 2009
Durata: 95'
Regia: Giuseppe Capotondi
Cast: Kseniya Rappoport, Filippo Timi, Giorgio Colangeli, Antonia Truppo, Giampiero Judica, Gaetano Bruno, Fausto Russo Alesi, Michele Di Mauro
Produzione: Indigo Film, Film Commission Torino-Piemonte, Medusa Film
Distribuzione: Medusa Home Entertainment
Sceneggiatura: Alessandro Fabbri, Ludovica Rampoldi, Stefano Sardo

Immagine



ATTENZIONE :





Due sconosciuti, per caso
In uno speed date si incontrano Sonia e Guido. Lei è di Lubiana e fa la cameriera, lui è un ex poliziotto che ora vive facendo il custode per una villa. Si piacciono, si comprendono e iniziano a conoscersi; sembra che ci sia per entrambi uno spiraglio per una vita diversa, ma poi… tutto finisce. Mentre i due sono nel giardino della villa in cui lavora Guido avviene una rapina e l’uomo viene ucciso. Sonia è catapultata in una realtà contraddittoria in cui presente e passato si confondono e in cui morte e vita si intrecciano fino a quando tutto acquista senso. Sembra aprirsi una nuova prospettiva per Sonia, ma lei sarà in grado di cambiare la propria esistenza?

Niente è come sembra
La doppia ora si caratterizza per le atmosfere sospese, l’indefinitezza e la tensione che si respira dall’inizio alla fine. Siamo di fronte a una pellicola italiana che ha poco d’italico, perché abbandona un certo provincialismo tematico per avventurarsi nei territori ambigui del noir. Il film di Giuseppe Capotondi si fonda, soprattutto nella prima parte, su una realtà che collassa dentro se stessa e che precipita in una vertigine sempre più profonda, sempre più opaca. Sono le sequenze migliori. Tutto si intreccia e deflagra, tutto ammutolisce fino al risveglio. Una rivelazione e il puzzle si ricompone, poi di nuovo le carte in gioco cambiano. Le certezze appena acquisite si perdono ed ancora la situazione si ribalta, ma questa volta è la vita e non il suo smarrimento.
E’ in quest’istante che l’intreccio subisce una virata verso il thriller che un po’ nuoce, ma non infastidisce.
E’ interessante il lavoro che Capotondi opera sulla realtà nella prima parte del film. I confini del reale non sono netti, si confondono gli uni negli altri, i vari piani trasbordano e si fagocitano a vicenda. Eppure, l’allucinazione non ha nulla di “allucinato”, deformato o extra-ordinario. Ci perdiamo insieme a Sonia in un mondo oscuro, privo di logica e ambiguo, ci lasciamo fuorviare da una normalità assurda, proprio perché l’irrealtà si veste di reale. Tutto appare inspiegabile, ma tutto appare vero. La doppia ora si concentra quasi interamente sulla protagonista, sulla sua dannazione, sulle sue contraddizioni messe in luce ed amplificate da quelle di Guido. Personaggi affascinanti per la psicologia complessa, per i chiaro-scuri delle loro anime e del loro passato.
I due sembrano trovare l’uno nell’altra una possibilità di riscatto, un motivo di salvezza. Ma nulla è come sembra, appunto, e la via d’uscita intravista nell loro incontro si risolve in una negazione. Interpretato magnificamente da Ksenia Rappoport (vincitrice della coppa Volpi 2009) e Filippo Timi, La doppia ora è un film accattivante fatto con stile e intelligenza. Una scommessa riuscita per un esordiente nei lunghimetraggi che promette davvero bene.
Avatar utente
MarioBros
Amministratore
 
Messaggi: 357
Iscritto il: 29/12/2009, 14:27
Località: Italia


Metodo 2 :




Metodo 3


Torna a Cinema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron